Homepage    |    Lascia Questo Evento EventiPiù    |    EventiPer    |    Index    

Privacy Policy



Il senso del leggere - GOFFREDO COPPOLA: IL RETTORE "FASCISTISSIMO" DELL'UNIVERSITÀ DI BOLOGNA
 Evento passato
 Data: 08 Aprile 2010

 Provincia: Bologna
 Comune: Casalecchio di Reno

 Storia

L’ambivalenza del personaggio del filologo classico Goffredo Coppola, che fu Rettore dell’Università di Bologna per un periodo breve ma storicamente cruciale, tra la fine del 1943 e l’aprile 1945, sarà descritta da Federico Cinti nel primo incontro del ciclo "Il senso del leggere", giovedì 8 aprile alle ore 18.00 in Piazza delle Culture.
Goffredo Coppola, nato a Guardia Sanframondi (BN) nel 1898, insegnò sin dagli anni ‘30 letteratura greca e poi latina presso l’Università di Bologna, curando diverse pubblicazioni e testi scolastici. Il suo contributo alle discipline umanistiche è stato però oscurato dal suo attivismo fascista, come collaboratore di "Il Popolo d’Italia" e "Il Corriere della Sera" e sostenitore delle campagne che portarono nel 1938 all’emanazione delle leggi razziali. Dopo aver partecipato alla guerra mondiale in Francia e in Russia, in seguito all’armistizio rafforzò il proprio impegno politico a favore della Repubblica Sociale, venendo nominato Pro Rettore dell’Università di Bologna il 24 novembre 1943 (e successivamente Rettore) e succedendo a Giovanni Gentile alla guida dell’Istituto Nazionale di Cultura Fascista; la sua fedeltà al regime lo portò a fuggire con Mussolini alla disfatta della RSI, per essere con lui catturato e fucilato a Dongo il 28 aprile 1945. La figura di Coppola è ancor oggi al centro di vivaci controversie, come dimostrano le polemiche ricorrenti e riemerse poche settimane fa sulla permanenza del suo ritratto nella serie dei rettori a Palazzo Poggi; la conversazione con Federico Cinti, superando gli stereotipi su fascismo e antifascismo, mostrerà le intersezioni tra cultura e politica nell’ateneo bolognese in un periodo storico drammatico, le cui ambiguità molto peseranno sull’Italia del dopoguerra.

Federico Cinti, docente di lettere e latino presso il Liceo “L. Da Vinci” di Casalecchio di Reno, svolge attività didattica e di ricerca presso l’Università di Bologna, dove si occupa di letteratura latina e cristiana antica e di storia della filologia. Ha inoltre pubblicato diverse raccolte poetiche, segnate da un arguto confronto con la tradizione classica. Nel 2004 ha pubblicato per Clueb "Il rettore della Rsi. Goffredo Coppola tra filologia e ideologia".

Il ciclo "Il senso del leggere", curato dall’Associazione degli Italianisti – Sezione Didattica in collaborazione con l’Università di Bologna e diverse istituzioni scolastiche e culturali bolognesi, propone fino al 10 giugno una serie di incontri che costituiscono un periplo nel pensiero moderno, partendo ogni volta da un libro o da una lettura per mostrare le fondamenta della modernità nella letteratura, nella storia e nella filosofia.

Secondo e ultimo incontro del ciclo a Casalecchio di Reno, stessa ora e luogo >
Martedì 27 aprile
"Franz Kafka tra sogno e veglia, paradigmi del Novecento"
con Magda Indiveri – Liceo Ginnasio “Luigi Galvani” di Bologna

A cura di Biblioteca C. Pavese e Dipartimento di Discipline Storiche dell’Università di Bologna
Ingresso libero
Per informazioni:
Tel. 051/590650 – 051/572225
E-mail biblioteca@comune.casalecchio.bo.it

 Indirizzo Web: http://www.casalecchiodelleculture.it/...

 Visualizzazioni: 659
    







Visualizzazione ingrandita della mappa


Torna a Inizio Pagina © 2008-2018 eventinrete.com Valid XHTML 1.0 Transitional