Homepage    |    Lascia Questo Evento EventiPiù    |    EventiPer    |    Index    

Privacy Policy



Bandalibera per Amnesty
 Evento passato


 Data: 17 Dicembre 2010

 Provincia: Bologna
 Comune: Casalecchio di Reno

 Musica

Venerdì 17 dicembre, alle ore 21.00, presso il Teatro Comunale A. Testoni (Piazza del Popolo 1 – Casalecchio di Reno), la Banda "Pietro Bignardi" di Monzuno, con i cantanti Mirko Selleri e Sara Zaccarelli, in una serata di musica e solidarietà a favore di Amnesty International.

15/12/2010 - Come già nel 2009, Corpo Bandistico "Pietro Bignardi" di Monzuno, Gruppi Amnesty International di Bologna e San Lazzaro di Savena e Istituzione Casalecchio delle Culture uniscono le forze per una serata di musica e solidarietà in vista delle festività natalizie: "Bandalibera per Amnesty" è in programma venerdì 17 dicembre alle ore 21.00 presso il Teatro Comunale A. Testoni.
La Banda Bignardi, diretta da Alessandro Marchi e accompagnata per l'occasione dai cantanti solisti Mirko Selleri e Sara Zaccarelli, proporrà come da propria tradizione un repertorio eterogeneo, con brani classici e natalizi alternati a canzoni jazz, musical e pop, in originali adattamenti per organico di fiati capaci di stupire e accontentare il pubblico di diversi gusti.
I proventi dell'ingresso alla serata, con offerta libera, saranno destinati alla campagna di Amnesty International "Io pretendo dignità" contro la povertà. La campagna sarà presentata durante la serata da Sonia Villone, Vicepresidente della Sezione Italiana di Amnesty International, e sarà illustrata dai filmati proiettati nell’atrio del teatro. In occasione della serata sarà inoltre allestita in prima assoluta la mostra fotografica "Life in Ecuador", realizzata per Amnesty dal fotografo Fulvio Bugani.

Il Corpo Bandistico "Pietro Bignardi", nato nel 1900 a Monzuno e che quindi festeggia nel 2010 i 110 anni di attività, ha all'attivo numerosi concerti in Italia e all'estero, oltre alla tradizionale attività di accompagnamento nelle festività civili e religiose dell'Appennino. Il repertorio abbraccia tre secoli di storia della musica, dal barocco di Bach e dal classicismo di Mozart fino al musical ("West Side Story", "Jesus Christ Superstar") e alla musica leggera italiana d’autore (Fabrizio De André, Paolo Conte). L'organico di oltre sessanta unità è in larga parte composto da giovani musicisti provenienti da tutto l’Appennino, che hanno frequentato la Scuola di Musica del Corpo Bandistico, diretta da 26 anni, così come la banda, dal Maestro Alessandro Marchi.

La campagna internazionale "Io pretendo dignità" è stata lanciata da Amnesty International nel maggio 2009, con il preciso obiettivo di collegare la lotta alla povertà al tema dei diritti umani. Infatti, "la povertà non è né naturale né inevitabile ma è il risultato di decisioni. La povertà non è solo relativa alla mancanza di risorse ma soprattutto ai comportamenti e alle scelte di chi detiene il potere”. “Io pretendo dignità”, concentrandosi tra l'altro sulle cifre intollerabili della mortalità materna (350.000 donne all'anno muoiono per complicazioni legate alla gravidanza), si focalizza quindi su responsabilità di governi, imprese e istituzioni finanziarie, accesso senza discriminazione ai diritti e ai servizi essenziali e partecipazione attiva delle persone che vivono in povertà e dei loro rappresentanti.

Ingresso a offerta libera
In collaborazione con i Gruppi Amnesty di Bologna e San Lazzaro di Savena
Per informazioni:
Istituzione Casalecchio delle Culture
Tel. 051.598243 – E-mail info@casalecchiodelleculture.it

 Indirizzo Web: http://www.casalecchiodelleculture.it/...

 Visualizzazioni: 1105
    







Visualizzazione ingrandita della mappa


Torna a Inizio Pagina © 2008-2018 eventinrete.com Valid XHTML 1.0 Transitional